ArtPhotò

Incontro - "Dove c'è Gusto". Il Fascino dello sguardo di Silvano Pupella"

ArtPhotò-Agorà Torino Expo 2015
ArtPhotò dialoga con Silvano Pupella fotografoIn concomitanza con l’esposizione mondiale Expo Milano 2015, Arthotò è ospite presso lo spazio Agorà, per promuovere, nel mese di settembre, due eventi tesi a coinvolgere e sensibilizzare la città di Torino alle tematiche del cibo, interpellandosi, ancora una volta, alla comunicabilità del mezzo fotografico.
Il primo appuntamento con l’emergente e affermato fotografo Silvano Pupella.
ArtPhotò ringrazia Agorà la struttura artistica nata dalla collaborazione fra la Città di Torino ed Expo Milano 2015 dedicata ad attività informative e comunicative sul tema dell’Expo.Artphotò è lieta di presentare un incontro sulla fotografia di Food con il fotografo emergente Silvano Pupella.

“DOVE C’E’ GUSTO": il fascino dello sguardo di Silvano Pupella su Torino.
Cibo e fotografia, a dispetto di quanto si possa pensare, hanno molto in comune. Tutte le arti hanno da sempre cercato di interpretare il cibo in tutte le sue forme e i suoi sensi: letteratura scultura, pittura, cinema hanno esempi magistrali di racconti legati al cibo.
Tuttavia la fotografia, con la sua forza tutta concentrata in un istante, ha un legame particolare e “intimo” con il cibo con il quale condivide lo stimolo dei sensi.
La fotografia aggiunge ai sensi di chi la “consuma” ciò che più la caratterizza e la rende unica: la straordinaria potenza dell’immaginario, quel particolare cortocircuito tra oggettività e illusione, tra reale e possibile.
La fotografia di Silvano Pupella gioca sempre questo tema che è per l’artista la vera essenza del fotografare, lavorando sui contrasti, decontestualizzando oggetti, momenti, situazioni e facendoli rivivere in un’altra dimensione, dando loro altri significati.
Il lavoro su Torino è iniziato quando Silvano Pupella è approdato a Torino, circa 10 anni fa, cercando di entrare in sintonia con una città a lui sconosciuta. E’ così che ha iniziato a raccogliere lo spirito ottocentesco della città con immagini più classiche e “facili” fino a voler indagare di più sulla sua attuale essenza.
Torino una città ricca di contrasti: la contrapposizione di concetti, di situazioni sociali, culturali, di visioni architettoniche e di esperienze alimentari hanno affascinato Pupella. Fino ad arrivare, attraverso il suo sguardo, a contrapposizioni di immagini e di figure che spesso vorremmo noi stessi bloccare sul nostro IPhone quando le vediamo. Pupella lo fa per noi senza la pretesa di denunciare o di giudicare ma con lo sguardo pulito di chi vuole cogliere un’ immagine che ognuno da sé potrà fare sua.
Il continuo rimando tra reale e immaginario, la continua sorpresa e il gioco dei sapori antichi e moderni, della tradizione torinese e di quelle etniche hanno incantato Pupella al punto da voler bloccare in alcuni attimi le sue sensazioni in pennellate senza tempo che raccontano il cambiamento ma nello stesso tempo l’ancestrale cultura dei popoli.
“Dove c’è gusto” è un itinerario attraverso i luoghi del cibo torinesi che gioca proprio sui contrasti della città anche con continui rimandi ad altre sensazioni e altri sensi. Un racconto emozionante ed avvicente per chi ama le storie e le immagini fotografiche.
Silvano Pupella
Per oltre 30 anni mi sono occupato di impresa e azienda ricoprendo da manager diversi ruoli di responsabilità.
Tuttavia la passione, una vera e propria seconda vita, l'ho vissuta con la fotografia alla ricerca di contrasti da svelare e fissare attraverso l'immagine.
Ma la fotografia non è solo immagine, è un ricco contenitore di sensazioni, emozioni, alimenta e stimola i sensi, va vista, "sentita", toccata. Per questo, nel corso degli anni ho cercato materiali, supporti e tecniche di stampa che mi permettessero di esaltare e trasmettere la ricchezza dei sensi contenuti nelle immagini.

more: 31_ago_2015_COMUNICATO_STAMPA_ArtPhot__Agor__Silvano_Pupella.pdf

loading