ArtPhotò

Regione Piemonte e Legal@rte presentano la mostra fotografica “DREAMS” di Elena Givone

"I sogni nascono con noi, sin dal primo vagito. Sì. La vita è sogno: come non potrebbe esserlo?
È il germe della nostra creatività, è la scala che ci consente di salire verso l’azzurro del cielo e liberare le nostre fantasie, rincorrere i desideri più nascosti o anche quelli più semplici che spesso ci sembrano impossibili da avvicinare. II sogno è il suono magico del flautista che ci ipnotizza e ci fa muovere verso la meta."

DOVE > SALA MOSTRE REGIONE PIEMONTE, Piazza Castello 165, Torino
QUANDO > dal 4 maggio al 14 maggio 2017
ORARI > Lunedì-Domenica ore 10/18
NOTE > Ingresso Libero
INAUGURAZIONE > mercoledì 3 maggio ore 18,00
OSPITI > Elena Givone (autrice) / Tiziana Bonomo (curatrice) / Farhad Bitani (scrittore, testimone di un sogno)
ORGANIZZAZIONE > Tiziana Bonomo di ArtPhotò
CONTATTI > info@artphotobonomo.it - cell. +39 335 7815940 - www.artphotobonomo.it
COMUNICATO STAMPA > Dreams - mostra fotografica

APPUNTAMENTI SEMINARIO E WORKSHOP DI ELENA GIVONE
DREAMSTORINO.WORDPRESS.COM
13 maggio UN SEMINARIO A CURA DI ELENA GIVONE “LA FOTOGRAFIA: TRA SOGNO E REALTÀ”
14 maggio WORKSHOP “SOGNARE IL RITRATTO” A CURA DI ELENA GIVONE
programma

VIDEO INAUGURAZIONE MOSTRA DREAMS

more: COMUNICATO_STAMPA_ULTIMO_DREAMS_24apr2017.pdf (6.12 MB) APPUNTAMENTI_13_14_MAGGIO.pdf (22.84 MB)

Rai3_Tg_Piemonte.jpgLa_Stampa_Torino_sette_28apr2017.jpgGazzetta_Torino__Bertaina_2mag2017.jpgArtribune3_3mag2017.jpg___Elena_Givone_Dreams_Mawitha.jpg___Elena_Givone_Dreams_lampada_aladino.jpg___Elena_Givone_Dreams_Puja.jpg___Elena_Givone_Dreams_Dilva.jpg___Elena_Givone_Dreams_Myanmar.jpg___Elena_Givone_Dreams_Ucraina.jpg___Elena_Givone_Dreams_Emesson.jpg___Elena_Givone_Dreams_Suelen.jpg___Elena_Givone_Dreams_Laila.jpg___Elena_Givone_Dreams_Mali.jpg

ArtPhotò dialoga con Domenico Quirico e Sergio Ramazzotti

26-04-2017 10:03

url: permalink

|

"È ancora possibile fare del buon giornalismo?"
ArtPhotò dialoga con Domenico Quirico e Sergio Ramazzotti

QUANDO > 22 APRILE 2017 h.17.30
DOVE > Tempo di Libri Fiera Milano Rho
ORARIO > h.17.30-19.30
CONTATTI > info@artphotobonomo.it
ORGANIZZAZIONE > Tiziana Bonomo di ArtPhotò

Mostra "WarlessTheatres" - fotografie di Patrizia Mussa, a cura di Giovanna Calvenzi

14-10-2016 18:17

url: permalink

|

Un tempo luoghi di incanto, campi assolati, abitati con austera dignità, patrimoni universali, riserve di cultura e risorse, ora terreni di guerre estranee e inattese, teatri di violenze, brutalità e spregio calcati da orde di attori mendaci al soldo di cacciatori di teste e di tesori occulti.
20 ottobre 2016
PALAZZO GRANERI DELLA ROCCIA - VIA BOGINO 9 - TORINO

INAUGURAZIONE giovedì 20 ottobre 2016 ore 18,30
Con la presenza dell’autrice e della curatrice

APERTURA 21 Ottobre - 6 Novembre 2016

ORARI Lunedì-Giovedì dalle h. 15.00 alle h.19.00
Venerdì dalle h. 11.00 alle 19.00 e su appuntamento
Sabato 5 novembre dalle h. 14.00 alle h. 23.00 Ingresso Libero

ORGANIZZAZIONE TIZIANA BONOMO di ARTPHOTÒ
tizianabonomo@fastwebnet.it - cell. +39 335 7815940

FOTOGRAFIE ©PATRIZIA MUSSA

RASSEGNA STAMPA Torino Sette_La Stampa,La Repubblica,Il Giornale dell'Arte on line,Torino Magazine_facebook, Fiaf Piemonte portale,Gazzetta Torino.it,Myphotoportal_facebook,Torino Magazine del 27ott2016, Contemporary Art http://www.contemporarytorinopiemonte.it/ita/Agenda/Warless-Theatres, TG Piemonte Edizione delle 14.00 19 ottobre 2016 http://www.rainews.it/dl/rainews/TGR/basic/PublishingBlock-8cbbd8fc-3365-4785-a7ec-950b73541553-archivio.html#, Giornale Radio del 20 ottobre 2016 delle h.12.10,GRP Televisione TgMonitor del 26 ottobre h. 18.30 http://www.youtube.com/embed/dCKH-1qbq2I

BACKSTAGE, VERNISSAGE INAUGURAZIONE foto ©Diaz Diego Morales

Il secondo appuntamento autunnale 2016 di ArtPhotò propone, nell’antico palazzo Graneri della Roccia, una preview del nuovo progetto di Patrizia Mussa, autrice internazionale che reduce dalle recenti personali di Milano, Londra e Parigi espone una selezione del suo nuovo progetto “Warless Theatres” : immagini realizzate in Ethiopia, Afghanistan, Yemen. L’esposizione patrocinata dalla città di Torino è curata da Giovanna Calvenzi.

more: COMUNICATO_STAMPA_ULTIMO_WARLESS_THEATRES_10ott2016.pdf (3.44 MB)

TVRAI_TGRPiemonte.jpgTVRAI_TGRPiemonte_bis.jpgSchermata_2016_10_25_alle_13.12.50.jpgGRP_Televisione_26ott2016_tris.jpgGiornale_dell_Arte.jpgTorino_Magazine_facebook.jpgTorino_Sette_14ott2016.jpgLa_Repubblica_20ott2016.jpgGazzetta_Torino_19ott2016_bis.jpgfacebook.com_myphotoportal.jpgFIAF_Piemonte_1.jpgTorino_Magazine_28ott2016_bis.jpg_MG_0111.jpg_MG_0075.jpg_MG_0156.jpg_MG_0166.jpgfotos34.jpg_MG_0203.jpg_MG_0230.jpgfotos29.jpgfotos30.jpg_MG_0215.jpgfotos23.jpg_MG_0174.jpg_MG_0244.jpg

Mostra "Hospitalia. Alla scoperta di tesori da valorizzare" - fotografie di Elena Franco, a cura di Gigliola Foschi

03-10-2016 18:01

url: permalink

|

30 Settembre 2016
PRESSO SPAZIO EVENTA - VIA DEI MILLE 42 - TORINO

INAUGURAZIONE Venerdì 30 settembre h. 17.30 Incontro con autrice e curatrice - h.18.30 Vernissage
APERTURA 1 – 14 Ottobre 2016
ORARI Martedì-Venerdì dalle h. 15.00 alle h.19.00 e su appuntamento - Ingresso Libero
ORGANIZZAZIONE TIZIANA BONOMO di ARTPHOTÒ
tizianabonomo@fastwebnet.it - cell. +39 335 7815940
RASSEGNA STAMPA Torino Sette, La Stampa 14ottobre, La Repubblica, Arte.it, Torino Magazine Facebook, Fiaf Piemonte portale,Photoeditors.it, Artapartofculture.it, Borful.it, Artribune, The Mammoth's Reflex
VERNISSAGE INAUGURAZIONE foto ©Diaz Diego Morales

Il primo appuntamento autunnale 2016 di ArtPhotò propone, attraverso Elena Franco, un’autrice riflessiva e perseverante, la fotografia come medium di indagine e come strumento culturale dell'epoca contemporanea. Arriva così a Torino una selezione di immagini tratta dalla sua ampia e approfondita ricerca in progress sugli “ANTICHI OSPEDALI IN EUROPA” a cura di Gigliola Foschi. Un’ulteriore tappa espositiva iniziata a Milano e che a Torino prosegue con le nuove immagini di Arles e
Lessines. per proseguire http://f657.z3portal.com/a/archivio/diary/6496/COMUNICATO_STAMPA_ARTPHOT__finale.docx

http://www.amaci.org/gdc/dodicesima-edizione/hospitaliaalla-scoperta-di-tesori-da-valorizzare-fotografie-di-elena-franco

more: COMUNICATO_STAMPA_ARTPHOT__finale.docx (281.45 KB)

Schermata_2016_10_15_alle_09.40.05.jpgWe_Do_the_Rest.jpgArte.it.jpgFiaf_Piemonte.jpgLa_Repubblica_2.jpgLa_Stampa_14ott2016.jpgLa_Stampa_Torino_Sette.jpgPhotoeditors.it_1.jpgArtapartofculture_1.jpgNadirNews.it.jpg14502967_666746716815489_8226821150916734989_n.jpg_MG_9683.jpg_MG_9699.jpg14519891_666746393482188_4138638274374293785_n.jpg14516341_666745563482271_4722971354514554686_n.jpg14502909_666746113482216_830200896048249708_n.jpg14479744_666746170148877_7574300474009291880_n.jpg_MG_9702.jpg10383020_666748210148673_8918546814462783956_n.jpg14469582_666745196815641_4275103071657654856_n.jpg14495322_666744726815688_851865381188062412_n.jpg14517497_666747213482106_7716513960925358082_n.jpg14516333_666747240148770_4065546665763914127_n.jpg

Conferenza Ucid "Migranti e Migrazioni: le sfide per un'Europa nuova"

23-05-2016 14:05

url: permalink

|

13 maggio 2016
PRESSO UCID IN CORSO PALESTRO 14 - TORINO
Con l’occasione dell’incontro organizzato dall’Ucid, risulta particolarmente mirato, ad accompagnare il tema sui migranti e le migrazioni, uno dei suoi ultimi progetti, iniziato proprio a Idomeni intitolato "L'Exile et le Royaume".

Intervengono:

 
DOMENICO QUIRICO
 Inviato (di guerra) de La Stampa
SERGIO DURANDO 
Direttore Ufficio Pastorale dei Migranti, Diocesi di Torino.

 
TIZIANA BONOMO di ArtPhotò presenta IVO SAGLIETTI


Idomeni è un villaggio che si trova in Grecia ai piedi della collina Kouri, sulla riva occidentale del fiume Vardar, presso il confine con la Repubblica di Macedonia. A partire dal 2014, i rifugiati scappati dalla guerra civile in Siria, ma anche dall'Afghanistan, dal Pakistan e da altri paesi del Medio Oriente, hanno cominciato a recarsi a Idomeni per attraversare il confine greco ed entrare nella Repubblica di Macedonia. La Macedonia, assieme alla Serbia, è uno dei paesi che fa parte della cosiddetta "rotta balcanica", che i migranti attraversano per giungere in Germania e nei paesi del Nord Europa, come la Svezia. Nel 2015, la Macedonia ha deciso di chiudere le proprie frontiere meridionali limitando gli ingressi a poche centinaia di persone solamente di nazionalità siriana. Questa situazione ha provocato una crisi umanitaria in Grecia, e Idomeni si è trasformata in un grande campo profughi che accoglie, ogni giorno, sempre più persone che intendono attraversare il confine in direzione nord. Nel marzo 2016 la crisi migratoria raggiunge una situazione insostenibile, il campo profughi arriva a raggiungere una quantità di migranti ospitati 10 volte il numero di capienza massima con conseguente chiusura della frontiera da parte della Macedonia. Ciò provoca l’intervento dell'UE e dell'UNHCR e di organizzazioni umanitarie come Medici Senza Frontiere.
Le immagini, che verranno proiettate nella serata, di “L’Exile et le Royaume” sono state scattate da Ivo Saglietti a Idomeni, nel settembre dello scorso anno e che lui ama introdurre con questo testo:

L’Exile et le Royaume : “Quando si parte, perché si parte e verso dove”
Frontiera: dal latino frons, frontis, “fronte” dove gli uomini stanno di fronte.
Quando in un paese c’è sofferenza e guerra ai suoi confini si affollano profughi che dormono nei vagoni e vivono di espedienti, esseri provvisori che possono essere rispediti indietro oppure sognano di andare altrove anche se il loro destino è quello rimanere profughi di confine per tutta la vita.
da Il pensiero Meridiano, Franco Cassano
A settembre dell’anno scorso (2015) sono stato a Idomeni, al confine tra Grecia e Macedonia. Giorni drammatici di pioggia e fango. Ci sono ritornato quest’anno (2016) tra febbraio e marzo e la situazione era cambiata: l’arrivo dei profughi si è moltiplicato, in pochi giorni ho assistito all'arrivo di migliaia di rifugiati in fuga dalla guerra, dalla povertà, dalle polizie e dalle pulizie.
Arrivano e piantano una tenda, spesso piccolissima, dove vivono in tanti; qualcuno ha del denaro, i più vivono grazie all’aiuto delle organizzazioni umanitarie. Si fa la fila, una fila lunghissima, per ricevere un sacchetto con un poco di cibo, un paio di scarpe, una giacca, assistenza medica.
I bambini sono molti, moltissimi, spesso schiacciati tra le gambe degli adulti nelle lunghe file. Li ho visti spesso giocare, rincorrersi e ridere. Ho visto bambine portare pesanti sporte e maschi fascine e legna per il fuoco, la sera attorno ai falò ho ascoltato canti antichi. Ho visto anche fotografi con super grandangolari fare foto a 20 centimetri di distanza dal loro viso; chissà perché poi, l’inquietudine dell’etica oggi è latitante.
Ho assistito al tentativo di sfondare il muro per entrare in Macedonia, fallito tra i gas di probabile costruzione tedesca. Ho assistito, il giorno dopo, all’arrivo di decine di fotografi, cameramen e giornalisti, ma a quel punto non si riusciva più a fare fotografie ed io ho smesso di fotografare.
Ho lavorato in due formati diversi: 120 e 135, in negativo B&N. Ho usato il formato 120 per fotografie di puro paesaggio: Il Paesaggio dell’Esilio, appunto, cercando di raccontare tra filo spinato, abiti stesi, coperte firmate UNHCR e gabinetti chimici, la nostra vergogna di primo mondo. Ivo Saglietti 18.03.2016

Incontro - "Fotografia di reportage: due fotoreporter a confronto" con Ivo Saglietti e Andreja Restek

18-04-2016 08:46

url: permalink

|

27 APRILE 2016 H.18.30 ArtPhotò dialoga con Ivo Saglietti e Andreja Restek
PRESSO LIBRERIA BODONI/SPAZIO B VIA CARLO ALBERTO 41, TORINO

Ivo Saglietti, uno dei più grandi autori italiani di fotoreportage, con quasi 40 anni di carriera in corso che ha vinto per ben tre volte un premio al World Press Photo e Andreja Restek, giornalista fotoreporter da oltre 15 anni, fondatrice e direttrice di APR news, quotidiano on line e fondatrice dell’Onlus “L’ambulanza dal cuore forte”: due fotoreporter, due esperienze, due visioni a confronto in un incontro organizzato da ArtPhotò.


more: Comunicato_stampa_Incontro_27_Aprile_Libreria_Bodoni.pdf (0.72 MB) Allevents.in_Turin_aprile_2016.pdf (0 B) Bortolozzo_Camera_doppia_28_aprile_2016.pdf (102.36 KB)

1914773_1522659038043198_1652466186549425922_n.jpgWe_Do_The_Rest_di_Fulvio_Bortolozzo_Facebook.jpgIMG_0663.jpgIMG_0627__3_.jpgIMG_0627.jpgSchermata_2016_04_01_alle_18.42.15.jpg27aprile2016_1030299.jpg27aprile2016_1030300.jpg27aprile2016_1030302.jpgfoto___Ivo_Saglietti_Potocari_Memorial__Srebrenica__Bosnia__2011_July_world_press_photo.jpgAndreja_Restek_1.jpgfoto___Ivo_Saglietti_Idomeni_migranti_dalla_Siria_2015.jpgAndreja_Restek_2.jpgfoto___Ivo_Saglietti_Kosovo_1989_2001.jpg

Incontro - "Fotografia contemporanea: istruzioni per l'uso" con Pierangelo Cavanna

03-03-2016 18:02

url: permalink

|

22 MARZO 2016 H.18.30 ArtPhotò dialoga con Pierangelo Cavanna
PRESSO LIBRERIA BODONI / SPAZIO B VIA CARLO ALBERTO, 41, TORINO

I bravi maestri non si dimenticano mai. Così quando ho rivisto Pierangelo Cavanna, docente del corso di storia della fotografia (due anni!) al quale avevo partecipato negli anni ’90 nella mitica e ormai inesistente libreria Agorà, è stata una grande emozione. Mi è venuto spontaneo pensare di riprendere quel filo sottile fatto di curiosità, ascolto e incanto per far conoscere la sua abilità ad un pubblico curioso di sapere e di porsi delle domande sulla fotografia soprattutto quella contemporanea.
Così nasce l’idea di “Fotografia contemporanea: istruzioni per l’uso”, per interrogarsi su cosa sia ma - ancor prima - su cosa si possa intendere con questo termine.
leggi allegato

more: COMUNICATO_Incontro_ArtPhot__Libreria_Bodoni_22_3_2016__.docx (254.12 KB)

Incontro_con_Pierangelo_Cavanna.jpgP1170269.JPGP1170267.JPGIMG_0295.jpgIMG_0296.jpgIMG_0310.jpgIMG_0318.jpgIMG_0321.jpgIMG_0324.jpg

Tavola rotonda - "Conversazioni tra collezionista e fotografo"

12-03-2016 16:34

url: permalink

|

10 MARZO 2016 H.18.30 ArtPhotò dialoga con Damien Bachelot e Patrizia Mussa
PRESSO STUDIO LIVIO - VIA MARTIRI DELLA LIBERTÀ 31 - TORINO

Esperienze e conoscenze diverse a confronto sul terreno di comuni passioni:la fotografia, la Francia, l’Italia, il collezionismo senza frontiere.
Nasce tutto in Francia. Anni fa due incontri casuali. Uno in occasione di Paris Photo sul treno: Patrizia Mussa fotografa. L’altro ad Arles: Damien Bachelot un importante collezionista. Poi, un anno fa Patrizia riapproda a Parigi, a Villa Savoye, con la sua mostra Le Temple du Soleil, dopo Milano, Londra, Montpellier.
Come se fosse un segno del destino, organizzo questo incontro per far conoscere due esperienze che reputo importanti ad aumentare la curiosità verso il collezionismo di fotografia in ambito internazionale....leggi allegato

Le debut est en France. Il y a quelques années, deux rencontres fortuites. Une dans le train de retour de Paris Photo: je fais la connaissance de Patrizia Mussa photographe. L´autre à Arles: Damien Bachelot, un important collectionneur. Il y a un an Patrizia Mussa revient à Paris, avec son expo "Le Temple du Soleil" à Villa Savoye, après Milano, Londres, Montpellier.
Comme s’il s’agissait d’un signe du destin, j'organise cette rencontre pour mieux faire connaître deux expériences qui me semblent importantes pour faire accroître la curiosité envers les collections photographiques à l’échelle internationale.

more: ArtPhoto_10_03_2016.pdf (317.8 KB)

FOTO_INVITO.jpgIMG_0279.jpgIMG_0276.jpgIMG_0281.jpgPresentazione_Damien.jpgpresentazione_damien_2.jpgIMG_0280.jpgIMG_0257.jpgIMG_0256.jpgIMG_0262.jpg

Mostra "Trame e me" lavori di Max Tomasinelli

11-10-2015 17:53

url: permalink

|

21 Ottobre 2015
PALAZZO GRANERI DELLA ROCCIA - VIA BOGINO 9 - TORINO

INAUGURAZIONE Mercoledì 21 Ottobre ore 18.30 Con la presenza dell’autore
APERTURA 22 Ottobre – 8 Novembre 2015
ORARI Martedì-Venerdì dalle h. 10.00 alle h.19.00 Ingresso Libero
CONTATTI ARTPHOTO’ tizianabonomo@fastwebnet.it cell. +39 335 7815940

Artphotò, particolarmente attenta alla valorizzazione di autori noti ed emergenti nel circuito fotografico propone al pubblico le contemporanee immagini e lavori di Max Tomasinelli.

more: COMUNICATO_STAMPA_18_9_2015.docx (4.39 MB)

artphoto_invito_max.jpgIMG_1741.jpgIMG_1652.jpgIMG_1949.jpgIMG_1950.jpgSchermata_2015_10_20_alle_21.55.06.pngSchermata_2015_10_20_alle_22.02.19.jpgIMG_1633__1_.jpgSchermata_2015_10_21_alle_10.32.54.jpgIMG_1917.jpgIMG_1916.jpgIMG_1919.jpgIMG_1915.jpgIMG_1932.jpgIMG_1923.jpgIMG_1922.jpgIMG_1924.jpgIMG_1988.jpgIMG_1733.jpgIMG_1730.jpgIMG_1962.jpgIMG_1971.jpg

Mostra "Street Art" - fotografie di Silvano Pupella

11-10-2015 17:27

url: permalink

|

14 Ottobre 2015
PRESSO PIAZZA DEI MESTIERI - VIA JACOPO DURANDI 13 - TORINO - SALA LETTURA

INAUGURAZIONE Mercoledì 14 Ottobre ore 18.00 Con la presenza dell’autore
APERTURA 14 Ottobre – 30 Ottobre 2015
ORARI Lunedì-Venerdì dalle h. 15.30 alle h.19.30 Ingresso Libero
CONTATTI ARTPHOTO’ tizianabonomo@fastwebnet.it cell. +39 335 7815940

Street Art di Silvano Pupella: contrasti, geometrie e ordine nel caos di Torino.Dopo il Concorso dedicato alla Street Art, Piazza dei Mestieri torna a riflettere sui segni metropolitani, ospitando la mostra Street Art di Silvano Pupella in collaborazione con Tiziana Bonomo per ArtPhotò.
Chi osserva con interesse le strisce blu dei parcheggi o quelle per la sosta degli autobus o l’irregolarità dei sanpietrini? Silvano Pupella ha imparato a soffermarsi su ciò che in genere consideriamo così privo di interesse da non notarlo nemmeno. Così, con gli occhi puntati sulla strada e sui marciapiedi di Torino, Milano e Parigi, cattura i colori dell’asfalto, piccoli particolari, dettagli apparentemente banali che in modo inatteso prendono vita.

more: Mostra_Fotografica_Silvano_Pupella_14_ottobre_ore_18.doc (0.8 MB)

Street_Art_Pupella_Invito_web_OK.jpg

Tavola rotonda - "Non ci capisco niente. Arte contemporanea istruzioni per l'uso"

Giovedì 12 febbraio h.18.30 ArtPhotò dialoga con Ettore Molinario e Francesco Poli autore del libro.
PRESSO STUDIO REGOLI E ASSOCIATI - VIA DELLA ROCCA 15 - TORINO

Avvicinarsi all'arte contemporanea e quindi alla fotografia senza pregiudizi.
Seduti al bar Dezzuto dissi : “vorrei parlare a coloro che non capiscono e che mi fanno tante domande” e così Francesco Poli, dopo qualche secondo di silenzio, mi disse: “ho appena scritto un libro che si intitola “Non ci capisco niente”.
Grazie al professor Poli, universitario e noto studioso di arte contemporanea, oggi riusciamo a farci raccontare perché e per chi lo ha scritto. Riusciremo a scoprire di più di quest’arte “contemporanea” che racchiude artisti di fama internazionale e molti del mondo della fotografia. Potremo capire perché la fotografia è un’arte, che cosa ha di contemporaneo e quale è il suo valore.
Sarà Ettore Molinario, collezionista d’arte e di fotografia, ad aiutarmi in questo viaggio di scoperta per far raccontare a Francesco Poli alcune opere, presenti nel libro. Ci faremo incantare dalle storie su Marcel Duchamp, Marina Abramović, Shirin Neshat, e di molti altri artisti presenti nel libro. Opere presentate con un breve ritratto biografico dell’artista, arricchito da alcune curiosità legate all’opera stessa come materiali, tempo di realizzazione, quotazione d’asta.
Dialogo, gioco, curiosità per riempire di domande l’autore e creare un momento di ammaliante conoscenza.






more: invito_12_2_2015.pdf (1.74 MB)

Schermata_2016_03_12_alle_18.07.25.jpg_DSC8422.jpg_DSC8414.jpg_DSC8435.jpg_DSC8431.jpg_DSC8443.jpg_DSC8446.jpg_DSC8437.jpg_DSC8449.jpg_DSC8452.jpg

Incontro "Perché acquistare fotografia. Una storia d'amore" con Ettore Molinario e Guido Bertero.

17-02-2015 18:21

url: permalink

|

Martedì 27 gennaio h.18.30 ArtPhotò dialoga con Ettore Molinario e Guido Bertero
PRESSO STUDIO REGOLI E ASSOCIATI - VIA DELLA ROCCA 15 - TORINO

Due percorsi diversi una passione comune come la fotografia per due protagonisti d’eccezione nonché collezionisti come Ettore Molinario e Guido Bertero.
Entrambi hanno iniziato ad interessarsi alla fotografia e ad aver voglia di acquistarla nei primi anni ’90 partendo da due visioni ed esperienze differenti.
Scoprire i loro percorsi, ammirando le immagini delle due collezioni, per avvicinarsi senza timore ma con l’adeguata preparazione
al desiderio di possedere una o tante fotografie.
Tante risposte alle innumerevoli domande che si pone un pubblico attratto dalla fotografia ma, prevenuto sulla possibilità di acquistarla e quindi di averla per il “piacere” di decorare la propria casa o di iniziare un percorso da collezionista.
Due collezionisti si mettono in gioco con le loro storie e le loro meravigliose immagini per parlare con voi.



more: invito_2015.pdf (4.62 MB)

Schermata_2016_03_12_alle_18.26.10.jpg_DSC8069.jpg_DSC8062.jpg_DSC8065.jpg_DSC8067.jpg_DSC8068.jpg_DSC8080.jpg_DSC8089.jpg_DSC8091.jpg

Mostra "Luci silenti" - fotografie di Patrizia Mussa

11-10-2015 17:45

url: permalink

|

18 febbraio 2015
PRESSO SPAZIO EVENTA - VIA DEI MILLE 42 - TORINO

INAUGURAZIONE19 Febbraio ore 18.30 Con la presenza dell’autore
APERTURA 19 Febbraio – 12 Marzo 2015
ORARI Martedì-Venerdì dalle h. 10.00 alle h.17.00 Ingresso Libero
CONTATTI ARTPHOTO’ tizianabonomo@fastwebnet.it cell. +39 335 7815940

Il secondo appuntamento espositivo organizzato da ArtPhotò, al fine di promuovere la fotografia d’autore, è la mostra “Luci Silenti” di Patrizia Mussa.
Gli elementi distintivi del lavoro artistico di Patrizia Mussa sono innegabilmente la ricerca di una luce particolare e la ricerca di una dimensione di un tempo sospeso e irreale che procura in chi guarda l’impressione di un silenzio impalpabile al limite della parola.
Non a caso un intellettuale come Oddone Camerana le ha dedicato un meraviglioso scritto intitolato Silenzi (vedi allegato).
Le fotografie esposte in mostra fanno parte di due lavori distinti ma entrambi mettono a fuoco di Patrizia Mussa tutta la sua interpretazione d’autore, la sua esperienza di fotografa di architettura e la sua abilità tecnica.
La luce è dunque “anima e verità di un luogo” che la fotografa “ascolta” ogni volta che si confronta con soggetti diversi e che amplifica il silenzio originario degli spazi fotografati.
In mostra sono esposte le fotografie tratte da “Teatri” e da “Le Temple du Soleil”.

more: Comunicato_Stampa_ArtPhot__P.Mussa_5_2_2015.doc (410 KB)

EVENTA_mussa.jpgFIF__2015_02_16_alle_22.11.42.jpgweb.jpgLa_Stampa_x_Mussa_19_2_2015.jpgIMG_8426.jpgIMG_8427.jpgLa_Repubblica_mostra_Mussa_Marisa_Pagliero_19_2_2015.jpgUndo.Net.jpgUndo.Net_1_mostra_Mussa_.jpgUndo.Net_2.jpg

Mostra "Ilva di Cornigliano"- fotografie di Ivo Saglietti e Federica de Angeli

09-04-2015 23:45

url: permalink

|

16 Gennaio 2015
PRESSO SPAZIO EVENTA - VIA DEI MILLE 42 - TORINO

INAUGURAZIONE18 Febbraio ore 18.30 Con la presenza degli autori
APERTURA17 Gennaio – 9 Febbraio 2015
ORARI Martedì-Venerdì dalle h. 10.00 alle h.17.00 Ingresso Libero
CONTATTI ARTPHOTO’ tizianabonomo@fastwebnet.it cell. +39 335 7815940

Il primo appuntamento di ArtPhotò 2015 presenta immagini di reportage con l’obiettivo di proporre un autore di fama internazionale, Ivo Saglietti, che utilizza un altro interessante e significativo linguaggio della fotografia.
Ivo Saglietti, fotoreporter è da sempre attratto da complesse situazioni sociali che nel caso di Ilva Cornigliano lo spingono ad unirsi alla sua amica fotografa Federica De Angeli per affrontare il progetto in mostra.
Ilva Cornigliano è un viaggio, documentario e visionario, attraverso le aree un tempo occupate dal più importante stabilimento siderurgico nazionale. E’ già stato presentato nel 2012 a GenovaFotografia sostenuto dall’assessore alla cultura Ranieri.
Tutto parte agli inizi degli anni 2000, terminata l'era delle grandi industrie a partecipazione statale, e con il passaggio ad una fase post-industriale, Genova ritorna ad essere un importante crocevia commerciale con una forte vocazione turistica. Cornigliano, superati i difficili giorni della crisi operaia, tenta di riacquistare una nuova fisionomia in un rinnovato equilibrio socio-urbanistico.
Nel 2005 la chiusura dell'altoforno comporta un miglioramento delle condizioni ambientali. Sempre nello stesso anno è firmato l'accordo definitivo con l'impresa ILVA (Gruppo Riva), che riconsegna oltre 300.000 m2 alla disponibilità pubblica.
Nel 2006 iniziano le demolizioni delle strutture presenti nelle aree da restituire alla città.
Tra il 2006 e il 2008 Ivo Saglietti e Federica De Angeli riprendono le immagini di questo cambiamento, realizzando la documentazione fotografica dedicata alla dismissione degli impianti produttivi....leggi allegato

more: COMUNICATO_STAMPA_cornigliano_ARTPHOTO_.pdf (502.61 KB)

Invito_ArtPhoto_Ilva_Cornigliano.jpgFif_mostra_Ivo_16_1_2015_alle_18.13.35.jpgIMG_8314.JPG5.jpeg14.jpeg15.jpegIMG_8271.JPGIMG_8270.JPG8.jpeg6.jpeg3.jpeg13.jpeg2.jpeg16.jpeg18.jpeg9.jpeg20.jpeg22.jpegIMG_8273.JPG12.jpeg21.jpeg11.jpeg17.jpeg19.jpeg

Mostra "Industria" di Niccolò Biddau

12-03-2016 19:02

url: permalink

|

23 Ottobre 2014
PRESSO SPAZIO FITZLAB - VIA AOSTA 8 - TORINO

INAUGURAZIONE 23 Ottobre ore 18.30 Con la presenza dell'autore
APERTURA 24 Ottobre – 30 Ottobre 2015
ORARI Lunedì - Venerdì dalle h. 15:00 alle 18:00 Ingresso Libero
CONTATTI ARTPHOTO’ tizianabonomo@fastwebnet.it cell. +39 335 7815940

ArtPhotò è lieta di presentare la mostra fotografica INDUSTRIA di Niccolò Biddau.
Nel 2010 è stato giudicato dalla giuria del Black and White Spider Awards di Los Angeles (USA), composta da trentanove tra i più importanti decision makers della fotografia mondiale, per originalità, merito artistico e stile come uno dei migliori fotografi internazionali nell’impiego del bianco e nero.
10 fotografie in bianco e nero stampate in grande formato racconteranno il “viaggio” nell’industria italiana del fotografo in un percorso di grande suggestione. Una scoperta della realtà industriale che ha sorpreso gli stessi protagonisti e a che ha già procurato a Niccolò Biddau numerosi riconoscimenti, tra cui il primo premio del Black and White Spider Awards di Los Angeles (USA).
Dal grande numero di foto realizzate in anni di lavoro è stata effettuata una selezione tra le realtà industriali italiane più apprezzate al mondo, tra fotografie sposte: Alessi, Borbonese, Borsalino, Caffè Vergnano, Campari, Cassina, Corneliani, Fedrigoni, Italcementi, Menabrea, Pirelli, Tenaris, Dalmine, Zanotta e molte altre.
Per l’esposizione ArtPhotò ha pensato allo spazio FitzLab–Fondazione Fitzcarraldo poiché ubicato all'interno dell'ex fabbrica Tobler di Torino, le immagini risultano così in armonia con l’ex contesto industriale......leggi allegato

more: COMUNICATO_STAMPA_cornigliano_ARTPHOTO_.pdf (502.61 KB)

JPEG_invito.jpgIMG_7578.jpgIMG_7574.jpgIMG_7575.jpgIMG_7579.jpgaostacortilescal.jpgIMG_7567.jpgIMG_7569.jpg

search

pages

loading